Fear The Revolution

Gli FTR sono i nuovi campioni di coppia e con loro ha inizio un nuovo regno che si preannuncia essere molto diverso da quello portato avanti dall’ormai sgretolatosi tag team formato da Kenny Omega ed Hangman Adam Page.

I neo- campioni portano come loro bagaglio personale, non solo uno stile di lotta completamente diverso, ma anche un atteggiamento diametralmente opposto a quello cui ci avevano abituato gli ex membri dell’ Elite.

Spocchiosi, provocatori ed arroganti, gli FTR non si fanno problemi nello sfottere l’intera divisione tag team della AEW facendo sfoggio delle loro nuove e luccicanti cinture, che li incoronano ufficialmente miglior tag al mondo.

E certo è che nessuno può contraddirli.

Con il loro stile di lotta old school e la straordinaria alchimia che li lega, gli FTR si differenziano da tutte le altre coppie dando vita a match sempre molto tecnici, fatti di manovre di sottomissione, psicologia e mosse ad alto impatto; mettendo da parte la spettacolarità di acrobazie e voli mozzafiato che contraddistinguono molti atleti e team di casa All Elite.

Fin dal loro debutto in AEW, gli FTR hanno subito dato prova del loro valore e della loro straordinaria abilità dentro e fuori dal ring, ma ora comincia per loro la sfida più difficile.

Con le cinture attorno alla vita, dovranno dimostrare di essere davvero il best tag team in the world, portando avanti un regno da campioni completamente diverso rispetto a quelli di chi li ha preceduti, ma altrettanto valido, se non migliore.

Le aspettative sono molto alte e di sicuro gli FTR, supportati dal loro nuovo manager Tully Blanchard, hanno tutte le carte in regola per soddisfarle e addirittura superarle, ma chissà quali sorprese riserverà per loro il futuro.

La divisione tag team dovrà davvero “temere la rivoluzione”?

Bennie