Buon Compleanno AEW Italian Podcast

Il secondo anno di vita di AEW Italian Podcast è appena iniziato e tanta strada è stata fatta dal primo giorno fino a qui.

Un’idea nata dal desiderio di raccontare il pro-wrestling in modo serio, con passione, dedizione e rispetto, analizzandone ogni singola sfumatura con cura, attenzione ed entusiasmo.

La nascita della All Elite Wrestling ha rappresentato una ventata d’aria fresca nel panorama del wrestling professionale made in U.S.A. che era ormai diventato monotono e a tratti ridicolo a causa di una politica sempre più rivolta al marketing e al guadagno e sempre più lontana dalla vera natura della disciplina.

E proprio grazie all’arrivo della AEW e alla sua promessa di riportare il pro- wrestling agli sfarzi di un tempo, il progetto di AEW Italia Podcast ha visto la luce, narrando passo dopo passo il percorso della All Elite al pubblico italiano, ancora quasi del tutto ignaro e distante dal mondo dello sports entertainment non mainstream.

Così, in punta di piedi, è iniziata un’avventura che poco alla volta ha saputo conquistare il cuore di un pubblico di appassionati che è sempre più in crescita, mosso dall’amore per lo spettacolo e nel caso dei neofiti, dalla curiosità.

Un’avventura alla quale mi sono unita in corsa, entrando a far parte di una community davvero unica nel suo genere, dove non esistono pregiudizi di alcun tipo e dove vige il totale rispetto per le opinioni altrui. Cosa assai rara al giorno d’oggi.

E così, quasi per caso, anche per me è cominciato questo viaggio che, inaspettatamente, mi ha portata a vivere questa passione in un modo che mai avrei creduto possibile, permettendomi di comunicare liberamente, esprimendo le mie opinioni senza paura di essere mal giudicata in quanto donna o, addirittura ignorata, per lo stesso motivo.

Già, perché come ho ormai ripetuto più volte, non è facile essere una donna che ama il wrestling e tanto meno è facile essere una donna che parla di wrestling e cerca di farlo in modo credibile e professionale.

Ma AEW Italian Podcast si distingue anche in questo campo, diventando terra di opportunità, che ha regalato alla sottoscritta la possibilità di esprimersi anche al di fuori dei confini italiani, conquistando voce anche in campo internazionale.

Un passo che senza la famiglia di AEWIP non avrei mai potuto fare.

Ci sarebbero tante cose da dire, tanto da raccontare su questo progetto, ma non sono io la persona più indicata per farlo.

Quindi, non mi resta che dedicare questa edizione speciale di B-Trigger alla fine di questo primo anno ed augurare ad AEW Italian Podcast di continuare questo suo straordinario cammino nel migliore dei modi, raggiungendo sempre più grandi traguardi ed un pubblico sempre più vasto, appassionato ed attento.

Comincia da qui il secondo tempo della nostra piccola grande avventura.

Auguri!

Bennie