Sbagliando si impara

Il 22 giugno 2020, a seguito dello scandalo che ha visto nascere il movimento Speaking Out, la All Elite Wrestling, tramite un comunicato ufficiale rilasciato su tutti i suoi canali social, ha annunciato la sospensione di Sammy Guevara dopo alcune dichiarazioni di pessimo gusto fatte dall’atleta circa quattro anni fa nei confronti della superstar WWE Sasha Banks.

Oltre alla sospensione, nel comunicato era riportata la decisione presa dalla dirigenza della AEW di inserire Guevara in un programma di sensibilizzazione riguardante la figura femminile e la violenza sulle donne e di devolvere il suo intero stipendio a favore di un’associazione che si occupa di aiutare le donne in difficoltà, vittime di violenze ed abusi.

Subito dopo il comunicato, Sammy si è confrontato privatamente con Sasha Banks ed ha poi deciso di pubblicare un video su YouTube nel quale si è scusato pubblicamente con lei e con tutti i suoi fan, dimostrando di essere realmente pentito di aver commesso quello che tutti quanti abbiamo capito essere solo un errore dettato dalla giovane età e dalla leggerezza con cui un ragazzo poco più che adolescente può vivere la vita, senza pensare troppo alle eventuali conseguenze portate dalle sue azioni.

Un errore gravissimo che andava giustamente punito e così è stato: Sammy ha rimediato, si è scusato ed ha imparato dai suoi sbagli, guadagnando la possibilità di crescere e diventare sicuramente un uomo migliore.

Esattamente un mese dopo l’annuncio della sua sospensione, lo Spanish God ha però fatto il suo grande ritorno in scena durante l’ultima puntata di Dynamite, andata in onda lo scorso mercoledì 22 luglio 2020.

Durante gli ultimi minuti della puntata, indossando il ring attire e la maschera di Serpentico (atleta che abbiamo visto esibirsi più volte durante le puntate di Dark), Sammy Guevara ha raggiunto sul ring i suoi compagni dell’Inner Circle, impegnati a malmenare i tre del Jurassic Express, unendosi al pestaggio di gruppo.

Poco dopo, Sammy si è tolto la maschera rivelando la sua vera identità e la reazione dei presenti, in particolar modo quella di Chris Jericho, è stata esattamente quella che ci aspettavamo.

Il ritorno dello Spanish God ha scatenato reazioni di gioia da parte di tutti, lottatori e pubblico da casa, che tramite i social ha accolto Guevara con affetto e voglia di vederlo riprendere al più presto lo straordinario percorso interrotto un mese fa.

Le migliaia di messaggi di “bentornato” hanno sicuramente scaldato il cuore di Guevara, che ha dimostrato il suo impegno e la sua determinazione nel voler rimediare al suo errore durante questo lungo periodo di allontanamento dai media e dai canali social, dedicandosi esclusivamente al suo percorso di crescita e di sensibilizzazione.

Una scelta di maturità che ha reso il ritorno dello Spanish God ancora più bello ed emozionante, proprio perché sentito e vissuto da tutti come una rivalsa; la dimostrazione che sbagliando si impara e che si può rimediare ai propri errori, anche se gravi, dando prova di una reale crescita personale e comprensione dei propri sbagli.

Ora starà a Sammy dimostrare a tutti il suo valore come uomo e riprendere la sua scalata all’Olimpo del pro-wrestling, riconquistando quel posto che gli spetta da sempre di diritto.

Non vediamo l’ora di vederlo di nuovo sul ring, pronto a regalarci quelle incredibili performance che lo hanno reso in poco tempo uno dei volti più amati ed apprezzati della All Elite Wrestling.

Bennie