Press Conference di Cody

Uno degli EVP della federazione risponde a quesiti interessanti intorno alla AEW

Nella giornata di ieri, giovedì 21 maggio 2020, Cody Rhodes, EVP della All Elite Wrestling, è stato il protagonista di una conferenza stampa online, riservata ad alcuni media in esclusiva, durante la quale ha risposto ad alcune domande in vista dell’imminente pay- per- view Double or Nothing, che si terrà il prossimo sabato 23 maggio in un evento a porte chiuse presso il Daily’s Place di Jacksonville, Florida.

Durante l’incontro virtuale con i media di tutto il mondo, The American Nightmare ha rilasciato alcune interessanti affermazioni che vi riportiamo qui di seguito:

  • Quando gli è stato domandato se la card di Double or Nothing avesse subito grosse modifiche in seguito alle misure restrittive adottate per contrastare la diffusione del virus Covid-19 rispetto a quelli che erano i piani pensati in precedenza per il PPV, Cody ha risposto che il 90% della card è rimasto lo stesso e che la maggior parte dei piani della AEW non sono cambiati, nonostante la pandemia.
    Inoltre, l’EVP, ha voluto ringraziare in modo particolare Tony Khan e l’intero staff che lavora dietro le quinte della AEW per aver reso possibile, con il loro straordinario lavoro, la realizzazione e la messa in onda degli show settimanali durante questo periodo.
    Infine, ha voluto sottolineare ancora una volta come la All Elite Wrestling voglia mantenere il suo status di azienda che ascolta le richieste dei fan anche in un periodo difficile come questo, dove è praticamente impossibile testare le reazione del pubblico dal vivo e di conseguenza, capire quale possa essere l’indice di gradimento dei vari segmenti. L’intero team della All Elite sta facendo del suo meglio per mantenere la promessa fatta al suo pubblico anche e soprattutto, in questo momento storico così particolare ed inaspettato.

  • Alle domande riguardanti il TNT Championship, Cody ha risposto che è stata la dirigenza del canale TNT a richiedere la realizzazione del titolo del quale al momento nessuno, eccetto Tony Khan, conosce l’aspetto.
    Cody ha confessato di voler vedere il nuovo titolo per la prima volta a Double or Nothing, quando verrà presentato nientepopodimeno che da “Iron” Mike Tyson.
    Riguardo i rapporti con il pugile, Cody ha affermato che il loro primo incontro è avvenuto lo scorso anno, proprio nel backstage di Double or Nothing. Tyson è un grande fan della AEW e la sua aggiunta alla card di quest’anno è stato il tocco finale che la compagnia ha voluto dare all’evento.
    Riguardo ai ranking che già dalla prossima settimana serviranno a determinare il n°1 contender al TNT Championship, il Vice Presidente Esecutivo, ha specificato che non ci saranno e che il titolo non sarà considerato “minore”, ma avrà la stessa importanza del titolo mondiale. Si tratterà quindi di due campionati separati che avranno la stessa identica rilevanza. (Per fare un esempio, la AEW considererà i due titoli esattamente come la NJPW considera l’IWGP World Heavyweight Championship e l’IWGP Intercontinental Championship).

  • Riguardo ai piani della AEW per il prossimo futuro, Rhodes ha confermato che per ora la compagnia resterà in Florida per i tapings, sottolineando quanto questa sia la soluzione migliore da adottare in questo periodo per garantire la sicurezza e la salute dei lottatori e dell’intero staff, esponendoli il meno possibile a rischi nei quali potrebbero invece incappare se decidessero di spostarsi ogni volta.
    Ha inoltre affermato che se dipendesse esclusivamente da lui, resterebbero in pianta stabile al Daily’s Place fino a quando il pubblico dal vivo non sarà riammesso nelle arene.
    Cody ha specificato che i controlli su ogni singola persona che lavora all’interno della compagnia, dai lottatori agli addetti alle pulizie, avvengono giornalmente e sono molto severi. Per garantire una sicurezza ancora maggiore, tutti i test vengono effettuati in separata sede, in modo da evitare eventuali rischi.
    Riguardo la possibilità di riscontrare un caso positivo, Rhodes ha rassicurato tutti, affermando che la compagnia è ben preparata ad affrontare tale eventualità, nonostante ad oggi, non si sia registrato nessun risultato positivo in alcuno dei test effettuati sui singoli individui.
    Parlando invece dei giovani talenti sconosciuti che si sono resi disponibili nel corso delle ultime settimane per poter permettere alla federazione di portare avanti la sua programmazione, l’EVP ha confermato che la AEW ha offerto un contratto ad alcuni di loro.

  • Quando gli è stato chiesto chi, secondo lui, tra i giovani astri nascenti della All Elite Wrestling è destinato a diventare un futuro main eventer, l’American Nightmare ha affermato a malincuore, (ovviamente facendo fede alla sua gimmick), che MJF è destinato a qualcosa di incredibie ed ha aggiunto che il match di Double or Nothing tra MJF e Jungle Boy sarà una piccola anteprima di quello che sarà il futuro.
    Inoltre, Cody ha riservato un elogio particolare alle straordinarie doti di Sammy Guevara, definendolo un futuro campione in continua crescita, destinato a diventare uno dei grandi nomi nel panorama del pro-wrestling mondiale.
    Infine, sono state apprezzate anche le ottime capacità di Hikaru Shida, Wardlow e molti altri.

  • Dopo aver parlato dei giovani, Cody ha espresso il suo parere anche su alcuni veterani.
    In particolare, ha elogiato Brodie Lee, dichiarandosi fiero di lui e del lavoro che sta portando avanti, mettendosi alla prova per la prima volta come main eventer; ruolo che per molto tempo gli è stato negato in altre federazioni.
    Inoltre, pare che l’Exalted One si stia rivelando un vero e proprio leader all’interno dello spogliatoio.

  • Tra le altre cose, Cody si è dichiarato entusiasta per l’imminente uscita sul mercato della nuova serie di action figures AEW Unrivaled, congratulandosi con l’intero team creativo per l’ottimo lavoro svolto nel ricreare fedelmente tutti i personaggi.

Queste sono state le dichiarazioni principali rilasciate da Cody durante la videoconferenza.

Il prossimo appuntamento è per sabato 23 maggio a Double or Nothing, dove l’American Nightmare sfiderà Lance Archer in un match che decreterà il vincitore del TNT Championship Tournament e di conseguenza, il primo TNT Champion della storia.

L’evento Double or Nothing è acquistabile sulla piattaforma di FITE.TV al costo di 21,99 €.

Bennie