Orange Cassidy

Showman Silenzioso

James Cipperly, meglio conosciuto con il ring name di Orange Cassidy è quello che possiamo defini

re come uno showman anticonvenzionale e totalmente fuori dalle righe.

Il Freshly Squeezed rappresenta una ventata d’aria fresca all’interno di un mondo, quello dello sports-entertainment, dove l’avere una buona dialettica ed il saper portare avanti dei promo di impatto, fondamentali per il racconto delle storylin

e, è una di quelle abilità che possono davvero fare la differenza per un lottatore e magari, farlo anche emergere rispetto ad un collega più abile nel ring, ma con mic- skills più modeste. Insomma, nel wrestling, fare rumore attira attenzione e di conseguenza, curiosità da parte dei fan, il che porta indubbiamente ad avere una maggiore visibilità.

Tuttavia, un personaggio “muto” come quello di Orange Cassidy è riuscito a far breccia nel cuore del pubblico, imponendosi come uno dei lottatori più “over” nella breve storia della AEW. Ciò è dovuto ovviamente ad una costruzione del personaggio letteralmente impeccabile e ad uno straordinario carisma da parte di Cassidy che, unito ad una innata abilità nel comedy, risultano essere una formula vincente per conquistare i favori del pubblico della All Elite e non solo.

L’atteggiamento da fannullone, distaccato e costantemente rilassato sono quei tratti che rendono Cassidy molto più “umano” e vicino al pubblico di qualsiasi altro lottatore, proprio perché a tutti noi comuni mortali è capitato di vivere quei momenti in cui vorremmo fregarcene di tutto e tutti e di starcene per conto nostro, senza far niente, se non poltrire. È qui che il pubblico prova empatia e ed è così che, aggiungendo qualche piccolo dettaglio, Cassidy diventa il beniamino dei fan, riuscendo ad intrattenere il pubblico di un’intera arena e quello da casa senza fare apparentemente nulla di speciale. Ma leggendo tra le righe, ciò che Cipperly riesce a fare con la sua gimmick è a dir poco geniale.

Da quando la All Elite Wrestling è approdata sui nostri schermi, abbiamo avuto modo di vedere Orange Cassidy interagire con numerosi wrestler ed addetti ai lavori, apparendo a volte solo per pochi secondi durante le puntate settimanali di Dynamite o Dark, o in qualche pay-per-view, ma è proprio in quei pochi secondi, che è ed è stato capace di mettersi in mostra in modo del tutto atipico; ad esempio, durante l’ultima puntata di Dynamite, del 1 aprile 2020, andata in onda a porte chiuse, Cassidy si è reso protagonista di alcuni brevi e divertentissimi siparietti andati in scena a bordo ring, in modo molto marginale rispetto all’azione principale, ma che sono stati fondamentali per alzare il livello di intrattenimento durante le varie fasi della puntata. Come il mancato abbraccio con Kenny Omega durante il match di apertura che vedeva coinvolto quest’ultimo contro Trent, oppure, l’inquadratura in cui il nostro beniamino mostrava un cartellone completamente bianco, sostituendo a modo suo il pubblico assente, o ancora quando, volendo afferrare al volo la T-shirt lanciata da Cody in direzione delle sedute, con dubbia prontezza di riflessi, alza la mano con almeno venti secondi di ritardo rispetto agli altri presenti a bordo ring. Piccoli particolari, quasi impercettibili, che non solo hanno reso la scorsa puntata di Dynamite molto divertente, ma ci hanno dato prova, ancora una volta, di quanto talento e quanta genialità ci sia dietro questo personaggio così fuori dal comune.

Non dimentichiamoci però che Orange Cassidy non è solo comedy, ma possiede anche delle buone capacità nel lottato; ce lo ha infatti dimostrato durante il suo match contro Pac, andato in scena il 29 febbraio 2020 a Revolution, dove abbiamo assistito ad uno scontro piuttosto equilibrato, ricco di scambi interessanti e spot davvero sorprendenti.

In conclusione, mi sento di dire che Orange Cassidy possiede la stoffa di un grande showman senza necessariamente esserlo; ciò lo rende a mio avviso, una delle punte di diamante della federazione di Jacksonville, che sicuramente ritrova in lui uno dei suoi volti più rappresentativi al di fuori del gruppo dei grandi nomi che fungono da pilastri per la compagnia.

Al momento non sappiamo se e quando Cassidy diventerà uno dei grandi protagonisti della AEW, ma è palese che un personaggio di questo tipo risulti essere un elemento fondamentale dal punto di vista dell’intrattenimento e del rapporto che la All Elite Wrestling ha creato e sta creando con i suoi fan.

Bennie